DOLOMITI

La Val di Zoldo penetra in profondità nelle Dolomiti, Patrimonio dell’Umanità UNESCO. Alla sua testata la Forcella Staulanza la separa dalla Val Fiorentina, a Sud il Passo Duran è l’accesso alla vallata Agordina, mentre a Nord la Forcella Cibiana è la via di collegamento con il Cadore.

Con un’ora di auto, o poco più, da Forno di Zoldo si possono raggiungere località come Cortina d’Ampezzo, Misurina, Sappada, la Val Badia e gruppi montuosi ormai riconoscibili e riconosciuti in tutto il mondo: Le Tre Cime di Lavaredo, l’Antelao, le Pale di San Martino, la Croda Rossa, la Marmolada, le Conturines, il Catinaccio…

IMG_1842.JPG

Pale di S. Martino, i Focobon

La lista non può che essere incompleta, l’area dolomitica è vasta e soprattutto ricca. Oltre le Dolomiti “maggiori” vi sono infatti molti altri gruppi montuosi e vallate, forse meno frequentati dal turismo di massa, che proprio per questo spesso sorprendono per la loro selvaggia bellezza.

L’invito è quello di essere curiosi, prendervi il tempo per girare e perlustrare località nuove. Siamo certi che quasi nessuna deluderà le aspettative. Stimolerà piuttosto il desiderio di nuove scoperte.

Le Dolomiti sono un mondo dove mille viaggi sono possibili, tutti diversi.

IMG_1875.JPG

il Catinaccio (Rosengarten)

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...